Più libertà per aiutare i più deboli. La lezione di Alberto Alesina | Fondazione PER
17764
page-template-default,page,page-id-17764,page-child,parent-pageid-16165,theme-bridge,bridge-core-2.0.5,cookies-not-set,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,columns-4,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-21.0,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.5,vc_responsive

Più libertà per aiutare i più deboli. La lezione di Alberto Alesina

QUADERNO N°12 – 2020

Fondazione PER presenta il quaderno dal titolo
“Più libertà per aiutare i più deboli. La lezione di Alberto Alesina”.

Alla fine di maggio 2020 è scomparso Alberto Alesina. Lo ricordiamo con alcuni articoli (alcuni con Francesco Giavazzi) scritti per il Corriere della Sera e con un ricordo di una sua allieva e collega, Paola Giuliano. In questa complessa transizione storica – caratterizzata, in Italia, dalla forza del populismo e dalla riemersione dello statalismo e, in Europa, da una nuova e promettente politica fiscale comune – la lezione di Alesina si dimostra sempre attuale.

Tra scienza, agricoltura e politica:
le false credenze su Covid-19

Quale Stato dopo la crisi da pandemia? Solo quello che serve

Altro che “meno peggio”.
Il riformismo alla prova

La raccolta di Quaderni PER