Quale Stato dopo la crisi da pandemia? Solo quello che serve | Fondazione PER
17658
page-template-default,page,page-id-17658,page-child,parent-pageid-16165,theme-bridge,bridge-core-2.0.5,cookies-not-set,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,columns-4,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-21.0,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.5,vc_responsive

Quale Stato dopo la crisi da pandemia? Solo quello che serve

QUADERNO N°11 – 2020

Fondazione PER presenta il quaderno dal titolo
“Quale Stato dopo la crisi da pandemia? Solo quello che serve”.

La crisi sanitaria ed economica da Covid-19 sta richiedendo un intervento straordinario dello Stato per fronteggiare l’emergenza. Accanto a questa urgente esigenza si risvegliano tuttavia le antiche diffidenze della cultura politica italiana nei confronti del mercato e l’idea stravagante che la mano pubblica debba presidiare la vita delle imprese fin nei dettagli. In realtà, mentre, da un lato, dobbiamo registrare ogni giorno le manifeste inefficienze di una amministrazione pubblica che in molti casi sembra incapace di svolgere le proprie funzioni essenziali, dall’altro, l’Italia rischia di perdere l’opportunità di liberare l’iniziativa privata alla rincorsa dei modelli assistenziali e inefficaci del passato o delle nuove mitologie del paternalismo di Stato.

Craxi, 20 anni dopo.
Il Riformismo senza riforme

Tra scienza, agricoltura e politica:
le false credenze su Covid-19

Più libertà per aiutare i più deboli.
La lezione di Alberto Alesina

La raccolta di Quaderni PER